Home Ultim'ora ASPMI tra presente e futuro
Home
La Storia
Lo Statuto
La Struttura dirigente
Affiliazione
Tesseramento
Partners
Per saperne di più
Ultim’ora
Annuario
Attività Nazionale
13/05/2018 - Ultim'ora

ASPMI tra presente e futuro

Riflessione su un movimento in cerca di costante sviluppo


Data: 14/05/2018


Foto 3829   di Laura Ferraro

 

                                

                             In data 09 Maggio 2018, presso la Sala Rossa del Comune di Reggio Emilia, si è svolta l’assemblea ordinaria ASPMI per l’anno in corso. Ammetto di non aver mai partecipato, prima di tale data, ad una riunione ASPMI. Per questo motivo, quando sono entrata nella sala, sedendomi tra gli ultimi posti, non sapevo bene che cosa aspettarmi. L’approccio iniziale è stato del tutto positivo: salutate le persone già conosciute, non ho potuto far altro che apprezzare l’accoglienza ricevuta dai delegati presenti. Ci si aspetta sempre un po’ di naturale diffidenza quando ci si presenta per la prima volta a qualcuno ma, ad essere onesta, non ho avvertito altro se non un’atmosfera amichevole.

 

Avevo già deciso, complice il mio carattere, di entrare nell’ambiente in punta di piedi, nel rispetto delle dinamiche e delle persone che da anni, e in alcuni casi da decenni, fanno dell’associazione la loro seconda famiglia. Una famiglia nella quale ognuno investe il proprio tempo con il solo scopo di mettere a disposizione le proprie forze e le proprie risorse, una famiglia ove ognuno ha il proprio carattere e le proprie idee ma che, allo stesso tempo, trova il modo migliore per confrontare le divergenze di pensiero e far convivere, nel presente, il passato ed il futuro…una famiglia, insomma, che nonostante i suoi cinquant’anni, ha ancora la capacità di superare gli ostacoli in favore del raggiungimento del traguardo comune.

 

Dal discorso tenuto dal Presidente, al confronto avvenuto tra i partecipanti in assemblea, ho avvertito il bisogno, tra i presenti, di chiarire alcuni aspetti irrisolti, la volontà di sistemare le incomprensioni, di colmare il vuoto di alcune frasi non dette o di spiegare la vera intenzionalità di alcune espressioni.

 

Qualsiasi mezzo di comunicazione non può sostituire la trasparenza dello sguardo umano, quello stesso sguardo ben consapevole del fatto che, peggio di un’incomprensione, c’è solo un’incomprensione non chiarita.

Sono fisiologiche, credo, alcune fasi di arresto nella vita di ogni associazione, fasi che servono per capire la strada da prendere e le energie da mettere in campo, perché è proprio durante queste fasi che ci si rende conto di quanto, a prescindere da tutto, si debbano sempre fare i conti con uno spirito di appartenenza che è molto più forte di qualsiasi semplice divergenza o disaccordo…e si riparte da li, proprio da quello spirito di appartenenza, dagli sforzi e dalla voglia di realizzare e realizzarsi, annientando così la possibilità di guastare ciò che di bello è stato costruito in tutti questi anni.

“Nessun rapporto è perfetto o immune da incomprensioni. E’ la volontà di superarle che fa la differenza.”

 

 

 

 


A.S.P.M.I. Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia
Sede Sociale Via Boeri, 7 - 20141 Milano
cell. 347 5220009 - C.F. 94035970485 - P. Iva 01475950471
Cookie policy
Created, hosted and powered by Devitalia

Ultimo aggiornamento: 25/09/2018