Home Corsa campestre Corsa Campestre nazionale: Marzullo e Canzoneri imprendibili. GS Milano campione a squadre
Home
La Storia
Lo Statuto
La Struttura dirigente
Affiliazione
Tesseramento
Partners
Per saperne di più
Ultim’ora
Annuario
Attività Nazionale
30/03/2017 - Corsa campestre

Corsa Campestre nazionale: Marzullo e Canzoneri imprendibili. GS Milano campione a squadre

GS Lecce organizzazione promossa a pieni voti - Il report


Data: 03/04/2017/


L'uomo che non sa correre è un'automobile

di cui si sarebbe innestata sempre e soltanto la prima.

Jean Giraudoux

 

LECCEEsempio di quanto ASPMI non sia solo sport ma anche aggregazione, spirito di appartenenza, senso civico e solidarietà è emerso chiaramente il giorno prima della gara quando nella sala consiliare del Palazzo Comunale presenti il Sindaco Paolo Perrone, gli Assessori Andrea Guido e Luca Pasqualini, il Comandante la Polizia Locale, da parte del Gruppo Sportivo è stata consegnata alla delegazione della città di Camerino, rappresentata dal Vicesindaco Roberto Lucarelli, una somma in denaro frutto di una raccolta destinata per ammissione dello stesso vicesindaco all’acquisto di un’autovettura di servizio tanto preziosa per il supporto alla popolazione colpita dal terremoto dell’autunno scorso. Non un gesto eclatante ma un segno di forte identità a dimostrazione quanto il G.S. salentino, straordinariamente guidato da Antonio Grassi, sia poggiato su solide fondamenta.

Posto in evidenza quanto sia importante l’essere interessati al bene altrui proviamo a descrivere ciò che è accaduto nell’area del centro sportivo CONI “Luigi Montefusco”, ampio parco verde ai limiti della città, polivalente, super frequentato, una sorta di palestra a cielo aperto.

Dal punto di vista tecnico si è assistito a due buone gare.

Al maschile il portacolori del G.S. Torino Maurizio Marzullo non ha avuto rivali riprendendosi il titolo italiano che nella passata edizione era stato vinto da Vanotti. Il distacco di circa 3 minuti sul secondo la dice lunga di come sia andata la gara. Al secondo e terzo posto rispettivamente i milanesi Berardi e la Greca.

Nella gara femminile, dopo alcuni anni di assenza, causa in parte la fortunata coincidenza di essere divenuta mamma, si è registrato il gradito ritorno della siciliana Liliana Canzoneri. Alla fine,  risultato alla mano, è emerso che non le mancava niente di ciò che in anni precedenti aveva dimostrato di avere. “Pensavo ad un buon piazzamento ma non a vincere la gara. Venivo da una mezza maratona di 21 Km, ero in defaticamento eppure mi sono trovata bene grazie anche al percorso piuttosto facile, tutto in  pianura”. Gratificata dall’ambiente (inteso in senso lato) promette un suo ritorno alle competizioni in Aspmi. Secondo posto per la milanese Stefania Imperato, comunque molto brava a confermarsi nelle parti alte della classifica. Terza e mai doma la torinese Paola Settia, quarta la campionessa uscente Vincenza De Vitis a corto di condizione causa un infortunio.

Da sempre gran parte dell’attività sportiva intesa come atletica è opera di Angelo Vecchi, si capisce il motivo per cui un giudizio su quanto accaduto sia determinante: “La due giorni in terra di Puglia è stata caratterizzata dalla disponibilità, dall’accoglienza e dalla competenza dei colleghi di Lecce in particolare degli amici Antonio Manni e Giuseppe Pino Sabatino grandi intenditori di atletica. Sotto la loro regia tutto è funzionato alla perfezione, dal percorso alla gestione della gara alle premiazioni finali molto ricche. Un grazie anche al presidente del G.S. Lecce Antonio Grassi. L’unico dispiacere è stata la mancanza di alcuni gruppi sportivi e di atleti anche di buon livello che hanno preferito gareggiare in altre sedi…un peccato perché i colleghi di Lecce meritavano di essere meglio gratificati. Mi sia consentito fare un plauso al collega di Terni Giancarlo Borghi sempre presente alle gare ASPMI a cui è stato riconosciuta la fedeltà alla nostra Associazione oltrechè alla collega di Camerino Cristiana Zampetti che tra mille difficoltà ha voluto partecipare alla competizione portando alla comitiva ASPMI una ventata di allegria e buon umore”.

Chiude con un appello: “Per tutti un  arrivederci a Milano dove  il 15 ottobre si correrà il campionato di corsa su strada. Sarà un’opportunità unica dove ASPMI, in occasione della ricorrenza dei sui splendidi 50 anni, avrà modo di mostrarsi alla popolazione in un’ottica diversa. Partecipate e avremo modo tutti insieme di vivere una giornata speciale”.


Foto 3336

.

Foto 3334

.

 Foto 3338

.

Foto 3337

 

Risultati limitati alle prime tre posizioni

 

Categoria maschile

1° Maurizio Marzullo (G.S. Torino) 31.41

2° Berardi Paolo (G.S. Milano) 34.15

3° La Greca Massimo (G.S. Milano) 34.31

 

Categoria femminile

1° Liliana Canzoneri (G.S. Alcamo) 17.41

2° Stefania Imperato (G.S. Milano) 18.25

3° Paola Settia (G.S. Torino) 19.25

 

Titolo a squadre

1° G.S. Milano

2° G.S. Torino

3° G.S. Lecce

 


 


A.S.P.M.I. Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia
Sede Sociale Via Boeri, 7 - 20141 Milano
cell. 347 5220009 - C.F. 94035970485 - P. Iva 01475950471
Cookie policy
Created, hosted and powered by Devitalia

Ultimo aggiornamento: 25/05/2018