Home Archivio Io, Fausto Molinari
Home
La Storia
Lo Statuto
La Struttura dirigente
Affiliazione
Tesseramento
Partners
Per saperne di più
Ultim’ora
Annuario
Attività Nazionale
04/07/2017 - Archivio

Io, Fausto Molinari

Straordinari i momenti vissuti in Associazione


Data: 04/07/2017


Con piacere pubblichiamo quanto inviatoci da Fausto Molinari,  definito in un articolo sul finire degli dei primi anni ’90   “Il Vigile macinachilometri fulmine nel fango delle campestri e sugli asfalti delle maratone di mezzo mondo”.  Nel suo palmares un susseguirsi di successi sia in campo nazionale che internazionale in Associazione lo collocano di diritto nel gruppo dei  migliori di sempre.

 

 

 

         Nella corsa, come  nelle vita, ho sempre rivolto lo sguardo in avanti, l’ho fatto anche nel 2000 quando mi sono trovato nella posizione  di scegliere quale strada intraprendere, rimanere nella Polizia Municipale di Ferrara oppure occuparmi a tempo pieno  della mia passione, lo sport. Fu così che scelsi di fare il “salto” e passare al Servizio Sport del Comune. La scelta non fu  semplice soprattutto   dopo 15 anni di un lavoro di cui sono sempre andato fiero.

Da qualche tempo invece,  mi trovo a volgere lo sguardo indietro, in fondo lo faccio  volentieri, perché trovo che sia  un  modo per rivivere le belle esperienze di vita e di sport che mi hanno aiutato a crescere.

Non nascondo che,  nel volgere lo  sguardo  al passato,  mi ritrovo a sfogliare  le pagine dell’ASPMI.

Leggo  con grande piacere che, dopo 50 anni di vita, l'Associazione è più viva che mai, le attività sportive organizzate dai Gruppi continuano ad aumentare ed avere grande seguito sia da parte dei giovani che dei meno giovani.

Oggigiorno l’attività svolta e coordinata  dall’ Associazione con il prezioso contributo  dei  gruppi sportivi,  diventa molto importante perché capace di  unire i benefici della pratica sportiva  ai  momenti di aggregazione collettiva che, per chi opera nel campo delle sicurezza e dell’ordine pubblico,  rappresentano fattori positivi, di  svago e serenità.

Scorrendo le pagine dedicate all’ atletica leggera, attività che conosco meglio,  trovo ancora oggi nomi di atleti che sono in attività dopo tanto tempo, chiaro esempio di quanto lo sport,  possa contribuire al mantenimento di una buona condizione psicofisica delle persone,  fattore importante  nella vita come nel lavoro.

Negli anni in cui sono stato atleta e consigliere sono venuti a mancare i fondi erogati dal CONI  motivati da una serie di aspetti amministrativi e statutari.  Nonostante i continui incontri dei Presidenti  con i vertici del Comitato Olimpico, non si è riusciti a risolvere questi problemi  nati perlopiù dopo  il riordino del CONI. Positivo però è il fatto che  l’Associazione ed i Gruppi anche senza quelle risorse siano riusciti  superare brillantemente tutte le difficoltà  soprattutto grazie al lavoro ed all’impegno di tutti.

Sarebbe bello che questi 50 anni possano diventare l’occasione per riproporre al CONI,   non una forma di sostegno economico a favore dell’ASPMI,  ma bensì,  la possibilità  di annoverarla tra le Benemerite potendo così affiancare al logo dell’ASPMI quello del CONI. Credo che l’ASPMI i “galloni” se li sia guadagnati sul campo grazie ad un lavoro di volontari che continua ininterrottamente da 50 anni.

Lancio “da laico” questa idea da sottoporre all’attuale Presidente del CONI Giovanni Malagò perché  tale riconoscimento darebbe il giusto valore all’opera costante di tutti i dirigenti sportivi, atleti,  volontari dei Gruppi Sportivi e dei Corpi di Polizia Municipale.

Auguri per questi primi cinquant'anni di vita di ASPMI!!!! 

Foto 3481

1984 -  Primo posto ex aequo con Angelo Vecchi nella maratona di Blankerberge

Foto 3482

1992 - (a dx) con l'amico/avversario di sempre Angelo Vecchi 


A.S.P.M.I. Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia
Sede Sociale Via Boeri, 7 - 20141 Milano
cell. 347 5220009 - C.F. 94035970485 - P. Iva 01475950471
Cookie policy
Created, hosted and powered by Devitalia

Ultimo aggiornamento: 20/05/2018