Home Tennis Cinquant'anni di tennis tutti da raccontare
Home
La Storia
Lo Statuto
La Struttura dirigente
Affiliazione
Tesseramento
Partners
Per saperne di più
Ultim’ora
Annuario
Attività Nazionale
26/02/2018 - Tennis

Cinquant'anni di tennis tutti da raccontare

di Umberto Ugolini


Data: 20/02/2018


 

Foto 3723

 

                                     La storia del campionato di tennis dell'Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia è lunga quanto due generazioni. Dal 1969 ad oggi tante cose sono cambiate, in Italia e nel mondo, ma è rimasto saldo il valore dello sport, e del tennis in particolare, non solo come modo per divertirsi, ma anche come potente veicolo di unione e di socialità. Pur essendo passato molto tempo, mantengo vivo il ricordo di quei giorni in cui decidemmo, io ed altri colleghi, di creare per l'Associazione un torneo di tennis che riunisse tutte le città da Torino a Palermo e che mettesse in comunicazione i vigili appassionati di questo sport. Tutto cominciò con una lettera di un collega di Venaria Reale pubblicata su “Crocevia”, la rivista dei vigili urbani, nella quale veniva chiesto se ci fossero in Italia dei colleghi che avessero voglia di giocare a tennis e, magari, di organizzare un torneo a livello nazionale di questo bellissimo sport. Quando lessi la lettera, subito risposi e raccolsi questo invito, assieme a tanti colleghi fiorentini. Decidemmo così di organizzare il primo Campionato nazionale di tennis, che si sarebbe svolto a Firenze sulla terra rossa del Centro Tecnico Federale di Coverciano: un luogo d'eccellenza, in primis sportiva, che vide l'inizio di una competizione destinata a riscuotere successo di partecipazione da parte di noi vigili, ed anche di pubblico. La prima edizione fu vinta dal collega Cinti di Marzabotto, che batté in finale Carraro, un ghisa milanese. La competizione, fino al 1997, era disputata solo da atleti maschi. Quell'anno, a Riccione, si decise di aprirla anche alla componente femminile, che dette e continua a dare grandi soddisfazioni sportive. Per aumentare l'inclusività del Campionato in alcune occasioni furono ammesse anche le categorie over 60, 65 e addirittura 70: non ci sono limiti di età che tengano per una passione grande come quella per la terra rossa e la racchetta. Dopo la prima edizione, molte altre città italiane ospitarono il Campionato nazionale (Olbia, Carrara, Bari, Riccione, Pisa, Milano, solo per citarne alcune), che quest'anno si terrà nella meravigliosa cornice di Modica, in Sicilia. Firenze ha invece avuto l'onore ed il piacere di ospitare la competizione ben cinque volte. Sono orgoglioso di esser stato, non da solo ma assieme ad altri validi amici e colleghi, l'iniziatore ed il promotore di una così bella manifestazione sportiva. Se anche molto abbiamo dovuto lavorare, e magari con fatica, per organizzare al meglio ogni anno questo torneo, la soddisfazione nel vedere il suo successo e la sua storia snodarsi lungo ben mezzo secolo ci hanno ripagato più che totalmente. La lungimiranza della creazione, nel 1969, di questo importante Campionato ci è stata sempre riconosciuta. Si è trattato infatti, ogni volta che abbiamo gareggiato sulla terra rossa, di un importante “set” a favore non solo della maturazione di rapporti interpersonali, ma anche di un consolidamento della vita associativa.

Concludo ringraziando tutti coloro i quali si sono impegnati per conseguire lo storico ed importantissimo risultato dei 50 anni di Campionato di Tennis ASPMI. Saluto calorosamente gli atleti ed i promotori di questa 50esima edizione, facendo a tutti un in bocca al lupo e augurandomi che la storia del nostro Campionato sia ancora lunga e piena di successi e soddisfazioni.


Umberto Ugolini


A.S.P.M.I. Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia
Sede Sociale Via Boeri, 7 - 20141 Milano
cell. 347 5220009 - C.F. 94035970485 - P. Iva 01475950471
Cookie policy
Created, hosted and powered by Devitalia

Ultimo aggiornamento: 19/08/2018