Home Tiro a segno accademico G.S. Rimini: bersaglio centrato!
Home
La Storia
Lo Statuto
La Struttura dirigente
Affiliazione
Tesseramento
Partners
Per saperne di più
Ultim’ora
Annuario
Attività Nazionale
23/05/2019 - Tiro a segno accademico

G.S. Rimini: bersaglio centrato!

10 in organizzazione e risultati


Data: 23/05/2019


Foto 4251     di Alessandro Fuolega - Delegato ASPMI Tiro a Volo

 

Foto 4252

 

Quando, un paio di mesi fa, sono stato nominato delegato A.S.P.M.I. alla disciplina Tiro a segno ho accettato con piacere. Sono molto orgoglioso della fresca nomina perché il T. a S. è disciplina sportiva tra le più longeve e rappresentate nella nostra Associazione. Nell’accogliente ed ospitale Rimini, a casa del Direttore Tecnico Corbelli, ho subito constatato che non mi sbagliavo e l'approccio al 50° campionato nazionale è stato ampiamente positivo.

La manifestazione é  ufficialmente iniziata con, l'ormai classica, riunione tecnica pre gara dove sono stati affrontati alcuni temi importanti le cui decisioni sono state, alcune, applicate subito già da questa edizione mentre, altre, in preventivo per la prossima:

1) Possibilità di fare la gara della carabina libera, tre posizioni, su 60 colpi invece di 120, come previsto dal Regolamento nell'anno degli Europei. Approvato per edizione 2019.

2) Possibilità di fare la gara della P10D su 60 colpi invece di 40 come previsto nel Regolamento A.S.P.M.I. Questo perchè la prova è inadeguata rispetto al Programma Sportivo Federale UITS, dove invece le donne fanno già 60 colpi. Uguale principio sarà previsto anche per gli esordienti. Approvato da edizione 2019.

3) Possibilità di inserire nel programma del Campionato A.S.P.M.I. sia la PL Donne sia la PSP Uomini, come già avviene nel Programma Sportivo Federale U.I.T.S., prevedendo, pertanto, che queste discipline possano concorrere alla classifica del Trofeo A.S.P.M.I. Approvato da edizione 2020.

 

4) Limitare le categorie del tiro, prevedendone solo due: gruppo A e gruppo B, ipotizzando anche retrocessioni e promozioni." Non Approvato. Deciso, però, a partire dall’edizione 2020, di mantenere le categorie così come sono oggi ma, qual’ora scarsamente partecipate (meno di 5 tiratori), accorpandole dove possibile.

 

La riunione è stata molto partecipata non solo numericamente ma anche in tema di proposte e, sotto questo punto di vista, anche molto accesa. Ciò rende merito al movimento perche identifica chiaramente quanto sia vivo, dinamico e interessato. Alla fine della riunione tecnica il Gruppo Sportivo ospitante ha offerto un’apericena che ha messo tutti d'accordo.

 

L'indomani, alle ore 9:00 in punto, sono iniziate le gare che si sono protratte fino a sabato mattina. Purtroppo, giovedì mattina, pioggia e vento hanno penalizzato i tiratori di carabina mentre tutti gli altri turni hanno goduto della clemenza di un tempo che si è mantenuto instabile per tutta la durata dell'evento. Durante i pomeriggi, chi non era impegnato nelle gare, ha potuto partecipare: giovedì alla visita di San Leo - borgo e rocca medioevale, prigione anche del conte di Cagliostro; venerdì alla visita di Urbino e il suo Palazzo Ducale del 1400; sabato, infine, visita al centro storico di Rimini, al suo bel teatro e ad alcuni pezzi di storia ed arte, non ultimo il crocefisso di Giotto all'interno del Tempio Malatestiano.

L’edizione numero cinquanta non poteva aver miglior padrone di casa di Luigi Corbelli. Assieme ai suoi più stretti collaboratori (reclutati anche moglie e figlio) ha, infine, organizzato anche una splendida serata musicale gastronomica che ha riscosso ampio successo tra tutti i partecipanti che, oltre ad apprezzare la cucina locale, si sono cimentati in balli e canti.

Sabato sera, la cena di premiazione ha chiuso una quattro giorni che verrà ricordata a lungo e le cui classifiche trovate allegate. Anticipo solo il risultato della classifica per Gruppi Sportivi il cui titolo nazionale è stato conquistato dal G. S. Rimini.

Complimenti a loro e a tutti i partecipanti che, ognuno nel proprio ruolo, hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione !

Concludo informando che dal 16 al 21 giugno 2019 la rappresentativa nazionale A.S.P.M.I. sarà presente agli europei di categoria che si disputeranno nella città di Suhl, in Germania. Tutti assieme, come sempre, faremo del nostro meglio per tenere alto l'orgoglio A.S.P.M.I. e difendere il tricolore.

 

Ecco gli atleti convocati:

Manola Anselmi - Arzignano (VI), Giuseppe Mercurio - Castellamare di Stabia (NA), Laura Benatti - GS Milano, Luca Zanzottera - GS Milano, Cristina Bignami - GS Torino, Gian Luigi Corbelli - GS Rimini.

 

Fate il tifo per noi! e ….. Buoni Tiri a tutti! 

 

Foto 4253

GS Rimini Campione Nazionale Tiro a Segno Accademico 2019

 

Foto 4255

GS Torino 2° Classificato Tiro a Segno Accademico 2019

 

Foto 4256

GS MIlano 3° Classificato Tiro a Segno Accademico 2019

 

Foto 4254

Corbelli e Fuolega durante la riunione tecnica

 


File Allegati 


Classifica individuale pag. 1 (jpg)
Classifica individuale pag. 2 (jpg)
Classifica individuale pag. 3 (jpg)
Classifica squadre pag. 1 (jpg)
Classifica squadre pag. 2 (jpg)
Classifica generale ASPMI (jpg)


A.S.P.M.I. Associazione Sportiva Polizie Municipali d'Italia
Sede Sociale Via Boeri, 7 - 20141 Milano
C.F. 94035970485 - P.Iva 01475950471
Cookie policy
Created, hosted and powered by Devitalia

Ultimo aggiornamento: 17/06/2021